Wallace & Gromit – La maledizione del coniglio mannaro

Pubblicato il 12 Ago 2013 in Animazione

imm (20)In prossimità della fiera dell’Ortaggio gigante, Wallace e il fedele cagnolino Gromit traggono profitto dall’equipaggiamento, da loro inventato, che preserva le piante dall’assalto dei conigli. Improvvisamente, sopraggiunge un’enorme bestia che minaccia di distruggere i giardini del vicinato. La promotrice della fiera, Lady Tottington, chiede così aiuto a Wallace e Gromit.
Cinque anni dopo l’ottimo Galline in fuga, Aardman Animations (la “Pixar della plastilina”) torna sul grande schermo e lo fa con i suoi ambasciatori più celebri, Wallace & Gromit, già protagonisti di tre cortometraggi vincitori di un Oscar ed un’altra infinità di premi, ma che stavolta hanno un intero film (anch’esso candidato quest’anno e probabile vincitore) per dimostrare il loro innato talento.
Wallace & Gromit: la maledizione del coniglio mannaro non delude le attese: i tratti caratteristici delle produzioni passate, che puntano su un umorismo mai becero o volgare, ma surreale, e portato all’uso continuo del paradosso, sono presenti in dose massicce e, a parte qualche comprensibile rallentamento nella fase centrale, il film non conosce soste, né cadute di ritmo (il finale con il duello “canino” vale da solo il prezzo del biglietto). Tecnicamente, la pellicola stupisce ed esalta, anche se in modo certamente diverso da un film Pixar o da una produzione di qualità giapponese. Più grezzo, più imperfetto ma, forse, più umano e credibile, ogni personaggio che popola l’universo di Wallace e Gromit è dotato di un’aura particolare, che lo rende unico e speciale. Wallace & Gromit: la maledizione del coniglio mannaro è un concentrato di umorismo, divertimento, e intelligenza come raramente se ne vedono al cinema, immediato per i più piccoli, che potranno divertirsi con le gag visuali presenti nel film e godibilissimo per i grandi, che apprezzeranno le tante citazioni (ottime quelle “horror”, peccato per l’inflazionato Matrix) ed il fine umorismo “britannico”, presente nella pellicola. Curiosità: nella versione originale prestano la loro voce Ralph Fiennes (Victor) e Helena Bonham Carter (Lady Tottington).

Versione: DVDRip – Qualità: A.10 – V.10

Streaming:
Nowvideo
Putlocker

Download:
Nowdownload
Rapidgator