Pink Subaru

Pubblicato il 13 Apr 2012 in Commedia

Il sogno di Elzober, cuoco improvvisato in un sushi bar di Tel Aviv, è quello di aiutare la sorella a preparare un matrimonio favoloso. Per facilitare spostamenti e trasporti, rompe il salvadanaio e con i risparmi di vent’anni decide di comprare una macchina, una Subaru Legacy nera metalizzata. Da fedele tradizionalista, invita amici e parenti a festeggiare l’acquisto, alla luce dei fuochi d’artificio, a tavola con un agnello sacrificato. Ma il sogno dura il tempo dei bagordi. All’alba del mattino successivo l’automobile non c’è più e per Elzober comincia una forsennata caccia al ladro che lo porterà a raggiungere la zona di Tulkarem, dove una maga, un’impiegata, un ladro, qualche amico e un’eccentrica ragazza giapponese cercheranno di ritrovare la macchina.
I ladri di automobili, quelli di origine palestinese, rincorrono le macchine lussuose del territorio di Israele, soprattutto le Subaru. Tutti le cercano, le nominano, le sognano ma la produzione del film non ha ricevuto alcun finanziamento dalla nota marca giapponese. Quello che potrebbe essere visto come uno smacco è in realtà una qualità per il film: rimanendo indipendente dallo ‘sponsor’, ha mantenuto un atteggiamento autonomo e svincolato da pressioni di marketing. Pink Subaru è cresciuto grazie al lavoro di un gruppo eterogeneo di persone che ha voluto raccontare una storia leggera ambientata in un territorio di grandi conflitti, ma senza fare un film di propaganda.
La commistione di generi è, nella forma stilistica, quello che i personaggi, di diversa provenienza ed estrazione sociale, rappresentano nell’intreccio. Ogni personalità cerca di dare un contributo alla ricerca della macchina rubata, ognuno con una particolare identità, da quella moderata della sorella a quella eccentrica della ragazza giapponese. Che, oltre a cercare la quattroruote, si compra un vestito da sposa rosa e va a caccia di un marito, sorridendo, saltando e rincorrendo un sogno che sembra non avere nulla a che fare con il luogo che la circonda. Il suo personaggio è l’elemento surreale in una storia strampalata ma realistica che unisce commedia e tragedia. Con il conflitto israelo-palestinese alle spalle, e le noti sognanti di “Que sera sera” in sottofondo…

 

Versione: T.S – Sub-ITA
Streaming:

PutLocker
NowVideo

Download:
RapidGator
NowDownload