L’antidoto

Pubblicato il 20 Dic 2012 in Commedia


LantidotoJacques-Alain Marty è un brillante uomo d’affari a capo della Vladis Enterprises, uno dei maggiori gruppi industriali francesi. Il suo diretto e acerrimo concorrente è Steven Brickman, che gli ha dichiarato guerra per l’acquisto di un gigante dell’editoria, la Stardust. Complice lo stress e la pressione a cui è sottoposto, Marty comincia a somatizzare e a mostrare sintomi curiosi: sudorazione eccessiva e appestante ma soprattutto attacchi inopportuni di balbuzie nel corso di riunioni, assemblee generali o interviste alla televisione. Un noto psichiatra attribuisce le sue crisi a un trauma infantile che soltanto un antidoto può correggere. L’antidoto si rivelerà presto essere un mite contabile, il piccolo azionista del gruppo Vladis, André Morin. L’uomo non soltanto ha le fattezze rassicuranti dell’orsacchiotto perduto dell’infanzia di Marty, ma esibisce un’abilità da speculatore finanziario. Il suo intervento restituirà loquacità a Marty e liquidità all’azienda. Con la commedia di Vincent De Brus la Francia, almeno quella del cinema, torna a sorridere e fare sorridere. La risata, intelligente e sottile, ce la strappa una coppia di attori straordinari come Christian Claver e Jacques Villeret, recentemente scomparso. Claver e Villeret sono al centro del film e a loro riconduce il resto della rappresentazione. Asterix e “miserabile” al fianco di Gérard Depardieu, il primo, “francese medio” e otto volte interprete per Claude Lelouch,il secondo, la loro interpretazione produce senso e comicità inesauribile. Nelle prime battute L’antidoto è girato come un telefilm degli anni ’70, con un uso burlesco dello split screen, espediente estetico che divide lo schermo e contrappone i due industriali, Marty versus Brickman, come due giocatori di un videogioco, giocato però sul mercato mondiale. Il giallo aziendale si stempera poi in un’esilarante commedia degli equivoci che perde in verosimiglianza e cresce in vis comica. La stagione (cinematografica) estiva ha prodotto il suo antidoto, un film rasserenante come l’orsacchiotto dell’infanzia. Non resta che vederlo e guarire dal ridere…

 

 

Versione: DvdRip – Qualità V:10 – A:1o
Streaming:
VK