La donna di Gilles

Pubblicato il 17 Gen 2004 in Drammatico


Una scena d’amore, le api sui fiori, i panni appesi, il vino sulla tavola.
Si respira aria di natura e di vero cinema in Femme de Gilles di Frederic Fonteyne, autore de “La liaison pornographique”, che ambienta nella campagna francese, fra le due guerre, una storia d’amore apparentemente come molte altre, trasformandola lentamente in una perversione sentimentale. Elisa e Gilles sono felicemente sposati, hanno due figlie e una in arrivo.
Improvvisamente fra loro qualcosa si rompe. Dei piccoli segnali, dei sospetti, e la gelosia che nasce dentro. Fra Gilles e Victorine, sorella di Elisa, c’è una relazione. Una relazione intensa e morbosa che condurrà Elisa a una scelta difficile.
I primi dieci minuti del film sono raccontati con le immagini, il dialogo scompare, e la semplicità di una camera fissa, dipinge la scena come un quadro, raccontando l’antefatto. Elisa, interpretata da una grandissima Emmanuelle Devos (presente in concorso anche nel film di Desplechin I re e le regine), ancora non sa, e il regista ci fa percepire con dei primi piani strettissimi e con i controcampi, gli atteggiamenti e la lenta presa di coscienza della situazione.
Nella seconda parte, quando il tradimento è ormai conclamato, Fonteyne mette troppa carne al fuoco, rischiando inevitabilmente di rompere la magia costruita fino a quel momento, per arrivare a un finale sublime e drammatico che ha il sapore della libertà.
Il regista francese conferma, comunque, le sue personali interpretazioni del rapporto uomo-donna, ribaltando le regole canoniche e mantenendo sempre uno stile leggero mai sopra le righe…

 

Versione: DvdRip – Qualità Video:10 – Audio:10

Streaming:
VideoWeed
PutLocker
VideoBB
VideoZer

Download:
FileServe
UploadStation
Bitshare
Wupload
FileSonic