Il mulino del Po

Pubblicato il 04 Giu 2013 in Drammatico

Il_mulino_del_Po_1949La pellicola ha inizio nell’Italia post-risorgimentale (il riferimento alla tassa sul macinato ed all’uso dei contagiri, indica gli anni tra il 1869 ed il 1880, quando l’imposta fu in vigore) ed è ambientato nei pressi del delta ferrarese del Po.
L’austerità ed il lavoro quotidiano di due famiglie locali, Scacerni e Verginesi, vengono interrotte in un giorno speciale: il fidanzamento dei rispettivi figli, Berta ed Orbino. La gioia del brindisi tra le famiglie è però guastata dall’arrivo dei finanzieri, giunti a verificare che gli Scacerni non abbiano di nuovo manomesso i contatori del loro mulino per non pagare il balzello: in tal caso, ci sarebbero l’arresto e la confisca.
Non va meglio alla famiglia di Orbino, i Verginesi, minacciati di essere cacciati dalle terre in cui lavorano da generazioni se non seguiranno gli ordini del padrone. La soluzione comune ai problemi dovrebbe venire dalla nascita della lega dei contadini, organizzazione socialista che sostiene il mondo agricolo contro le ingiustizie del governo e del padronato borghese; eppure, sarà proprio questo il pomo della discordia, in quanto all’adesione piena dei Verginesi si contrappone il rifiuto degli Scacerni ad ogni apertura verso la nuova lega ed i suoi princìpi.
Gli eventi precipitano ulteriormente quando, durante un’ispezione notturna della finanza, gli Scacerni stanno per essere sorpresi con il contagiri manomesso, il che significherebbe la loro rovina: fallito il tentativo di riattivare il congegno, Princivalle dà fuoco all’intero mulino così come ordinato dalla madre. Ciò non evita tuttavia l’arresto del giovane né gravi problemi economici alla famiglia, che impediscono a Berta di sposarsi.

Versione: DVDRip – Qualità: A.10 – V.10

Streaming:
Nowvideo
Videopremium

Download:
Nowdownload