Il missionario

Pubblicato il 15 Giu 2012 in Commedia

Scambiato per un curato dagli abitanti di un villaggio, Mario Diccara, appena uscito di prigione, gioca la parte per non farsi trovare da un gruppo di delinquenti. Dopo sette anni di carcere duro, nei panni del prete, Diccara é naturalmente quantomeno strano. Ma fra fraintendimenti e sciocchezze, il paese finirà per apprezzare l’originalità del nuovo parroco.
Sulla falsariga della commedia degli equivoci di vecchia data (i riferimenti vanno addirittura a Don Camillo e l’onorevole Peppone), Il missionario gioca sulla frizione tra i mondi, quello cattolico e laico, quello provinciale e metropolitano. Rivelando in questo modo la simpatia di un villaggio perduto dove c’è una tappa al bar tra ogni attività e il cuore in fondo buono di un criminale. Il tutto condito da un’atmosfera d’altri tempi e necessarie banalità (tra cui quella, grossolana, del mafioso siciliano e del fratello prete sempre più attratto dai soldi facili).
L’esordiente Roger Delattre (ex-assistente di Besson) riesce a rendere interessante il film dopo una prima metà piuttosto caricaturale. Nonostante la prevedibilità delle inversioni dei ruoli e qualche sentimentalismo, la trama resta in sostanza consistente.
Curiosamente, una pellicola dall’apparenza poco invitante si rivela meno inerte del previsto e fa passare un messaggio di coesistenza piuttosto naïf ma perlomeno evita la volgarità delle grandi produzioni comiche nostrane. Certo, il vero mistero risiede nelle logiche di distribuzione del cinema francese in Italia. Passato praticamente inosservato oltralpe, non si capisce perché sia arrivato sul suolo nazionale al posto di altre, più interessanti e potenzialmente redditizie, commedie…

 

 
Versione: DvdRip – Qualità V:10 – A:10

 

Streaming:
PutLocker

Download:
LikeUpload
RapidGator

  • paolo

    a

  • seba

    molto scemo e insulso ma in fondo carino se proprio non si ha niente da fare…
    ni