Hamlet

Pubblicato il 03 Lug 2013 in Drammatico
Filmato SD
Trailer

imm (2)E’ la 1ª trascrizione integrale per lo schermo della più lunga tragedia di Shakespeare. Branagh vi s’è preparato recitandolo 300 volte sul palcoscenico e dirigendo nel bel mezzo di un gelido inverno. Quello di Branagh, in costumi dell’Ottocento, è un principe sano di mente che recita la sua pazzia machiavellicamente, ha una relazione fisica con Ofelia e un rapporto con la madre Gertrude senza risvolti edipici. È una cronaca storica di taglio realistico, un dramma del disordine, del potere e dell’eredità, la storia di tre giovani – Amleto, Laerte, Fortebraccio – e una ragazza (Ofelia) più giovane di loro. Tutti e quattro sono o diventano orfani, tutti coinvolti dagli adulti in un cruento dramma politico e familiare. Tre di loro vi moriranno; il quarto, piuttosto per caso, diventa re di Danimarca. Branagh l’ha filmato a un ritmo quasi affannoso, con un montaggio veloce da film americano d’azione. Discutibile fin che si vuole, benché tracimi di difetti, eccessi, cadute di gusto (il dialogo con lo spettro all’inizio o il duello finale, per fare due esempi), ha una qualità innegabile: l’energia, l’efficacia. Anche l’interpretazione di Branagh è discutibile, ma funzionale, coerente al film. Massimo Popolizio che lo doppiò ebbe un Nastro d’argento. A livello d’interpreti gli altri punti di forza sono il Claudio di Jacobi, l’Ofelia carnale della Winslet, il capocomico di Heston. Finalmente si capisce chi sia Orazio (Farrell), romano antico più che danese, e si vede finalmente un Polonio (Briers) politico, tutt’altro che ridicolo. Distribuito anche in un’edizione di 2 ore.. Fonte trama

 

Versione: DVDRip
Streaming:
Nowvideo
Speedvideo
Videopremium
Firedrive

Download:
Rapidgator
Nowdownload: Parte1 Parte2
Tusfiles: Parte1 Parte2
Backin: Parte1 Parte2