filmpertutti logo filmpertutti logo



96:12
0.400
FORMATI DISPONIBILI

imm (5)

Carta e immagini in due mani per un film autoriale che strizza l’occhio al cinema mainstream, č la storia di Balzac e la piccola sarta cinese. Lo scrittore e regista Dai Sijie, dopo esperienze non molto positive fra medi e lungometraggi (da noi mai visti), giunge finalmente alla macchina da presa per mettere in scena il romanzo che gli ha dato il successo. La vicenda č ambientata in Cina, durante il periodo maoista. Lou e Ma sono due amici, relegati in un paesino di montagna per rieducarsi, poiché considerati rivoluzionari dal regime. Una ragazza, una giovane sarta, attrae le loro attenzioni e li conduce a rubare una cassa di libri occidentali, piccolo tesoro, simbolo della loro joie de vivre.
Balzac e la piccola sarta cinese č un film d’autore con evidenti venature commerciali, dovute principalmente alla natura del regista. Dai Sije ha le basi tradizionali cinesi, una cultura europea, e una grande capacitŕ di immaginare le parole scritte sullo schermo, tuttavia questa sua visione ibrida si lascia andare a una messa in scena e a una fotografia scontata con un finale troppo costruito. Poteva essere un film sull’amicizia pura, di ispirazione Truffaut, o una impalpabile storia d’amore in cui tutto sembra nascere ma nulla si realizza, e invece Balzac… č un piacevole film di fine stagione che cerca di accontentare tutti, lasciandoci solo intravedere, in brevi istanti, un grande cinema.