Westworld

Guarda ora

9.2

IMDb - Basato su 17,167 voti

Data di pubblicazione
03 Ott 2016
Genere
Anno di uscita
Durata
60 min
Lingua originale
English
Paese di produzione
USA
Attori
Trama
Il dramma a sfondo sci-fi ruota intorno a un parco di divertimenti futuristico in stile western dove le "attrazioni" sono costituite da androidi talmente realistici e tecnologicamente avanzati da passare per umani. Gli ospiti pagano cifre esose per vivere le loro fantasie, ma cosa succede quando gli androidi cominciano a sospettare la verità sulla loro vera natura?

 

Prima Stagione ITA

1×01 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoNowdownloadNitroflare
1×02 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×03 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×04 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×05 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×06 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×07 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×08 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×09 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×10 SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare

Prima stagione Sub-ITA

1×01; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoNowdownloadNitroflare
1×02; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoNowdownloadNitroflare
1×03; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×04; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×05; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×06; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×07; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×08; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×09; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare
1×10; SpeedvideoWstreamFlashXNowvideoRockfileNitroflare

  • gattarossa

    Aridanghete coi remakes…
    Ora arriva “Il mondo dei robot” in salsa più avveniristica e pretenziosa (d’altronde vorrei vedere…l’originale è dei primi anni 70) ma nè Anthony Hopkins (un bel po’ spento devo dire)nè Ed Harris sono Yul Brinner.
    E, soprattutto, Nolan non è Crichton.
    Per carità, tutto è confezionato con fiocchi e controfiocchi ma lo spirito della storia si è perso per strada.

    • Bonobo

      Aridanghete ?

      • gattarossa

        Intercalare romanesco, Bonobo.
        Un po’ come dire “arieccolo”…
        Ciao.

    • Francesco D. Schettino

      So che non è facile non fare paralleli quando si sono viste le opere originali, ma c’è da dire che il lavoro in questo caso è stato egregio( da profano della serie).
      Il mix di avventura e profondita e introspezione della trama sono davvero ben equilibrati, l’unica cosa che non traspare in verità, è lo spirito del vecchio west, che fa solo da corollario a tutta la prima puntata.
      La pilot ha presentato davvero davvero bene il lavoro, spero solo che non deluda in futuro, come tante altre serie.

      • gattarossa

        Sì, infatti ho riconosciuto che è un lavoro con “fiocchi e controfiocchi” ma che manca lo spirito del vecchio west che traspariva dall’originale (come hai notato anche tu).
        Mi sembra quindi che siamo essenzialmente d’accordo, a parte il gradimento ovviamente 🙂

        • Daniele Fuso

          Se volevi il vecchio west guardati Ombre Rosse questa è un’altra cosa

    • Stefano

      bèh, ho sentito critici negativi anche di Got e Breaking Bad, il mondo è bello perchè è vario 😀

    • Daniele Fuso

      Sarà perchè nessuno dei due che hai citato ha lo stesso ruolo che aveva Yul Briner.
      divertenti questi pseudo critici siamo pieni di Roger Ebert e non lo sapevamo

  • Simy Storybrooke

    serie STREPITOSA

  • Adele Bernardi

    non ho visto la serie originale ma reputo che trattare l’argomento delle I.A. sia difficile senza percorrere sentieri gia’ battuti. La mia opinione e’ che questa serie non sia male, la ritengo un po’ lenta e leggermente insipida. Il parco avrebbe potuto riguardare l’antica Roma o la Cina di Marco Polo, e’ come si maneggia l’argomento I.A. che crea spessore fantscentifico in piu’. E per cio’ che concerne le I.A. penso che i Cylons (religiosi e monoteisti) purtroppo ne abbiano rappresentato l’apogeo nell’ambito delle serie tv.

    • Stefano

      non è tratto da un’altra serie, ma da un film degli anni ’70 di Crichton….Roma? Negli ultimi anni c’è già stata una serie con ambientazione l’antica Roma, stesso dicasi per Marco Polo, mentre il “Far West” è un genere in decadenza che Westworld ha saputo risollevare in modo raffinato, elegante, egregiamente! I Ciloni? Oddio quelli erano fin troppo “complessi” 😉

      • Adele Bernardi

        Intendevo dire che avrebbe potuto essere ambientata in ogni luogo/tempo, e’ come si tratta la presa di coscienza degli androidi che fa la differenza ed e’ proprio lì che e’ difficile essere originali. In effetti in Battlestar Galactica questo passaggio e’ stato saltato e ci sono stati consegnati androidi gia’ super-senzienti.
        Per cio’ che concerne il far-west, in effetti gli usa hanno una storia troppo breve, la scelta in campo storico (per ‘storia’ escludo il ‘900) e’ fra: rivoluzione, far-west, guerra civile…. che palle. Fosse per me l’avrei ambientata fine anni ’60 inizio ’70 (un periodo per gli usa molto vivo e interessante) con tanto di droghe, concertoni, scontri, rivoluzione sessuale e rivoluzione in tutti i campi. Una specie di Vinyl con scontri di piazza e androidi.

        • Stefano

          anni 60/70? Mi sa che ho visto un tantino troppo di quel filone, ultimamente. Il Western mi mancava da più tempo, molto più tempo 😉

    • Esiste Dio?

      Nel film originale,tratto da un romanzo di Crichton, ci sono l’antica Roma e il Medioevo oltre il West.

  • Heisenberg

    Inserito

  • Gioele

    Ogni quanto esce la punta doppiata in italiano?

  • Lorenzo

    Quando esce la subbita 1×09?

  • Danny Flynn

    io questo telefilm l’ho trovato meraviglioso inqui niente e quello che sembra i personaggi sono complicati con molte sfacetatture il nuovo telefilm fotti-mente del 21-simo secolo

  • Luca Stecca

    diciamo che è tutto molto all’estremo esempio che 2 automi possano copulare od avere dei sentimenti , mote scene a dir poco demenziali tipo che i “riparatori” dovevano obbedire agli automi quando bastava disattivarli….per non parlare del finale abbastanza deludente…non so se ci sarà un proseguo , a parte storie accadute decenni fà ricordate nel presente ., automi che sono stanchi di essere usati per il divertimento umano, ma se sono stati creati per questo, niente di che non male ma pensavo meglio